Quattro chiacchiere con: Davide Frigerio di ZAO Make-Up

25 marzo 2022
.
ZAO Make-Up è un brand di proprietà di Cosm’Etika France. È stata co-fondata nel 2012 da quattro amici, David Reccole, Philippe Donnat, Yvan Rouvier e Salima Macozzi Reccole. Innamorati della natura e coscienti dell’impatto del nostro consumismo sull’ambiente, i quattro amici decidono così di sviluppare un brand di make-up biologico in accordo con i loro valori profondi. Sono stati una grande forza l'uno per l'altro, perché ognuno ha portato la propria pietra nell'azienda, con le proprie capacità. La loro unione, suggellata da una forte amicizia, gli ha permesso di affrontare tutte le sfide, con sempre molto rispetto e ascolto.

Nasce proprio così ZAO Make-Up, il primo brand di make-up ricaricabile, 100% naturale, Vegan, Cruelty free e certificato bio da Ecocert. L'azienda ha sviluppato formule 100% naturali arricchendole con principi attivi biologici, utilizzando solo pigmenti puri, per un make-up di qualità, dalle texture, tenuta, colori e comfort performanti e sensoriali tanto quanto quelli offerti dalla cosmesi tradizionale, ma che rispettano la salute dell'uomo ed il benessere della natura. I cosmetici ZAO Make-Up sono realizzati partendo da ingredienti completamente naturali, privilegiando quelli derivanti da agricoltura biologica, come oli vegetali, cere ed estratti vegetali (Bambù, burro di Karité, Mais, Albicocca... per citarne alcuni) senza utilizzare conservanti o profumi di sintesi. Ma andiamo a scoprire insieme tutto il fantastico mondo ZAO, ponendo qualche domanda e facendoci raccontare così tante curiosità dal Direttore Generale di Cosm’Etika Italia e Worldwide Sales Manager di Cosm’Etika Svizzera, il signor Davide Frigerio.
 
Matite Zao

1- Buongiorno Davide e grazie per la tua disponibilità nell’aver accettato questa breve intervista. La prima domanda che vorremmo farti è quella di raccontarci un po' di te, della tua vita, del tuo percorso… Chi è Davide Frigerio di ZAO Make-Up?

Buongiorno e grazie a voi per l’interesse dimostrato per il mondo ZAO Make-Up. Sono da sempre “curioso … per Natura”, negli anni mi sono dedicato alla ricerca dell’essere e del benessere nel mondo dell’Ayurveda e successivamente dei cosmetici organici, alla scoperta di nuovi marchi da raccontare. Nel mio percorso lavorativo ho avuto la fortuna di scoprire, conoscere e distribuire in Italia brand leaders del cosmetico naturale e biologico, anche grazie al fatto di essere stato membro della giuria internazionale dell’Organic Beauty Awards di Parigi dal 2010 al 2014. Per quanto riguarda ZAO, collaboro con David Reccole dal lontano 2005 prima con Couleur Caramel ed Elysambre poi con Zao dal 2012, anno di nascita del brand; quando poi la distribuzione si è sviluppata sia in Italia che in Svizzera abbiamo aperto la filiale svizzera di Cosm’Etika nel 2015 e quella italiana nel dicembre 2019.
 
Trucchi Zao Make-Up

2- Da dove nasce la tua scelta di entrare nel mondo ZAO Make-Up?

Con David Reccole, oltre ad essere diventati amici, condividiamo gli stessi valori/amori per il naturale, il rispetto del pianeta, dell’uomo, degli animali e quando mi ha espresso il desiderio di aprire le filiali sono stato felice di essere parte integrante di questo progetto. In un momento così cruciale per il futuro del nostro pianeta, esserne partecipe con un’azienda dai valori così marcati per il rispetto dell’ambiente (EcoBox e filiera del riciclo) non poteva che essere la chiusura del cerchio di un percorso da me iniziato nei primissimi anni 90.

3- Cosa significa la parola ZAO?

Il creatore di ZAO è un appassionato delle filosofie orientali e in particolare del buddismo, in cui troviamo diverse espressioni e diverse diramazioni. Le due più note si basano sull'osservazione della natura: si tratta dello ZEN e del TAO un invito alla meditazione, alla pace della mente e alla ricerca dell'armonia e dell'autenticità, seguendo l'esempio della natura. ZAO è l’unione di queste due espressioni.
 
Concezione orientale Zao

4- Qual è stata l’ispirazione principale che ha dato vita alla realizzazione di questo brand?

L’idea è nata per caso da un amico di Taiwan che un giorno offrì a David un cofanetto contenente una matita e una penna in Bambù. Vedendo questi due oggetti cilindrici così leggeri, dalle pareti così fini ma allo stesso tempo così robusti, scattò un clic! Se è possibile realizzare una penna, è certamente possibile creare rossetti e altri packaging di make-up in Bambù. Questo fu il primo passo verso la realizzazione della linea ZAO.

5- Dove e come vengono realizzati i prodotti ZAO?

I cosmetici ZAO sono realizzati in Europa e lavoriamo principalmente con quattro produttori, ciascuno dei quali è un esperto nel proprio campo specifico e per questo ci affidiamo alla qualità dei prodotti biologici certificati da questi partner. Il produttore principale è italiano ed è il Laboratoire Phytotechnique, con sede vicino a Milano. Questa società è nostro partner da oltre 15 anni, infatti, David è stato tra i creatori del laboratorio e suo presidente fino al 2013. Gli altri produttori sono aziende italiane e francesi che si occupano delle matite, dello smalto per le unghie e degli struccanti.
 
Lavorazione

6- Quali sono gli attivi vegetali più preziosi del trucco Zao che fanno sì di distinguervi dagli altri brand in commercio?

ZAO utilizza più di 110 sostanze vegetali nella realizzazione dei prodotti e non posso certo citarli tutti, ma tra questi sicuramente il Bambù è l’ingrediente chiave. Utilizzato sotto forma di idrolato, polvere e macerato, il Bambù è estremamente ricco di silice organica, il cui apporto esterno contribuisce a mantenere l'elasticità dei nostri tessuti e della pelle. Un altro attivo importante è la cera di carnauba bio, secreta dalle foglie di una palma originaria del Brasile, questa cera è un agente filmogeno che protegge la pelle producendo un film continuo che migliora considerevolmente la tenuta del make-up. Altro aspetto importante è che ZAO, per scelta, non utilizza il talco nei suoi prodotti e ha sostituito questo ingrediente, molto criticato e che gode di una cattiva reputazione, con l’amido di mais bio e con la polvere di riso bio. L’amido di mais è un supporto vegetale che consente una migliore adesione della polvere sulla pelle e quindi una migliore tenuta del make-up, mentre la polvere di riso è uno dei più antichi ingredienti cosmetici e al contrario del talco, ha la capacità di opacizzare la pelle senza ostruire i pori regolando la secrezione del sebo.
Ingredienti naturali Zao Make-Up

7- Raccontaci tutto dell’importanza del Bambù nel mondo ZAO…

Per raccontarlo mi piace citare il payoff della linea: “la bellezza del Bambù all’esterno, i benefici del Bambù all’interno”. In queste due brevi frasi è condensata tutta l’importanza del Bambù nella nostra linea. Il Bambù, come detto pocanzi, è l’ingrediente chiave dei nostri prodotti ma è anche il materiale che utilizziamo per realizzare il nostro bellissimo packaging primario. Anche per il nostro packaging secondario lo privilegiamo, realizzando delle pochette in tessuto di fibra di Bambù, belle esteticamente, eleganti, protettive per il prodotto e molto pratiche. In più, a differenza delle scatole in cartone, che vengono immediatamente gettate, queste pochette possono essere riutilizzate per mille usi come porta profumi, porta bijoux e molto altro ancora. Il Bambù è una materia prima ecologica e rinnovabile, il cui sfruttamento ha un impatto molto limitato sull’ambiente perché ha una crescita fenomenale senza ricorrere a fertilizzanti o pesticidi. Necessita di solo 4-5 anni per rigenerarsi contro un minimo di 30 anni necessario per qualsiasi altro albero. Inoltre, il Bambù che noi utilizziamo cresce in modo endemico, in un’area protetta.
 
Palette ricaricabile Bambù Zao.

8- Essendo per ZAO Make-up, giustamente, una prerogativa fondamentale quella di rispettare l’ambiente, in che modo questa azienda contribuisce in questo?

Il Team Zao crea con etica e passione prodotti di make-up di qualità e performanti basandosi sui principi di sviluppo sostenibile. L’eco-design è al centro del nostro pensiero, ecco perché i nostri packaging sono in Bambù, materia prima ecologica e con un impatto limitato sull’ambiente. Abbiamo creato dei packaging ricaricabili perché creando un sistema di ricarica per la quasi totalità dei prodotti (ad esclusione solo delle matite, degli smalti e dei pennelli) abbiamo scelto di agire a favore dell’ambiente. Grazie a questi packaging produciamo meno rifiuti, utilizziamo meno plastica e consumiamo meno energia. Inoltre, il packaging ricaricabile ha un impatto diretto anche sul prezzo dei prodotti per il consumatore finale. E poi c’è la Zao Eco-box un sistema di raccolta, riciclaggio e di valorizzazione delle ricariche usate (stick, flaconi, tubetti e cialde). Si tratta di una piccola scatola in cartone, messa a disposizione dei nostri rivenditori, grazie a cui garantiamo la rivalorizzazione degli imballaggi raccolti, ridistribuendoli all’interno di una filiera composta da piccole realtà artigianali, nel raggio di 200 km dalla nostra sede centrale in Francia. Normalmente le confezioni di make-up, anche se correttamente differenziate dal consumatore, non vengono riciclate in quanto troppo piccole per poter essere riconosciute dai macchinari. La cultura dell’usa e getta è sempre più messa in discussione e attraverso l’utilizzo dell’ECO-box cerchiamo di dare la massima valorizzazione ai materiali utilizzati.
 
Eco-box Zao Make-Up.
9- Di tutta la strada lavorativa che hai percorso fino ad oggi, qual è la cosa che ti rende più orgoglioso?

Sono orgoglioso del mio percorso lavorativo e non rinnego nemmeno gli errori fatti, perché mi hanno permesso di migliorarmi sia come professionista che come uomo.

10- Hai un moto principale nella tua vita, in cui credi fermamente e ti andrebbe di trasmetterlo a tutti?

Nella vita, non importa dove vai, ma con chi vai.
 
Polvere per sopracciglia Zao.

11- Quali sono i vostri progetti per il futuro?

La qualità e l’innovazione restano sempre al centro delle nostre preoccupazioni e dei nostri progetti. Esploriamo senza limiti nuove materie prime, sperimentando nuove combinazioni d’ingredienti, per soddisfare una qualità di make-up sempre più performante nel pieno rispetto dell’eco sostenibilità.

12- Sappiamo che Zao Make-up è presente in più di 45 paesi in tutto il mondo. Quali sono, secondo te, quelli più all’avanguardia nella scelta del make-up eco-bio e rispetto a questi, l’Italia che posizione occupa?

Escludendo per ovvie ragioni la Francia, in questo momento il Regno Unito è in testa nella nostra classifica dei paesi all’avanguardia nel make-up eco-bio, poi seguono Belgio, Olanda, Arabia Saudita, la nostra Italia e la Svizzera.
ellipse dot,point,circle,waiting,typing,sending,message,ellipse,spinner cc-by igf6j3