INFORMATIVA SUI COOKIES: BioVeganShop utilizza i cookies per lo shopping. Preseguendo acconsenti automaticamente.
AccettoInformativa Estesa

Cristalloterapia

Questa nuova sezione racchiude tanti e vari oggetti per il benessere, che comprendono: accessori per il corpo o per gli ambienti, realizzati con pietre dure, cristalli o metalli.
Ogni prodotto offerto ha specifiche caratteristiche di benessere, che sfruttano i potenziali della cristalloterapia o i valori energetici e ionizzanti dei metalli.
Quali caratteristiche hanno i metalli proposti? Alcuni metalli presenti in natura hanno la capacità di promuovere il benessere, regolarizzando i flussi energetici, migliorando il sistema immunitario e promuovendo il rifornimento di ossigeno nel corpo.
Alcuni di essi associati a piccoli magneti, amplificano le proprie funzioni, combinando la metalloterapia e la magnetoterapia, andando a mobilizzare gli ioni positivi e quelli negativi presenti nelle cellule del nostro corpo, stimolando l’attività cellulare.

Che cos'è la Cristalloterapia?

La Cristalloterapia è una pratica di guarigione olistica, naturale, che affonda le proprie radici lontano nel tempo; le prime tracce del suo utilizzo si trovano già tra le civiltà Egizie e Maya. Le proprietà e l’efficacia delle pietre e dei cristalli, variano a seconda della loro forma e del loro colore ed aiutano nel raggiungimento ed al mantenimento dello stato di benessere psico-fisico, agendo sugli equilibri della persona, armonizzando il benessere mentale, fisico e spirituale.
Il corpo umano, costituito da atomi, possiede un suo personale campo energetico, che interagisce con gli elementi e gli eventi; l’utilizzo dei cristalli permette all’organismo di assorbire le energie purificatrici da essi emanate per riequilibrare mente e corpo.

Esiste una forte correlazione tra pietre, cristalli e Chakra. Proprio perché i Chakra rappresentano le porte d’accesso dei flussi energetici vitali, è possibile ristabilire gli equilibri smarriti o mantenere gli equilibri stabili, grazie alla cristalloterapia.

I vortici di energia, meglio definiti Chakra, svolgono 3 funzioni:
  • Aspirare l’energia vitale dell’ambiente circostante, introducendola nel corpo.

  • Filtrare l’energia prima di introdurla nel corpo.

  • Eliminare le energie esauste presenti nel corpo, tenendole lontano dai nostri campi energetici.

Ponendo un cristallo o pietra dura, a contatto con il corpo, ci sarà un interazione tra i due campi energetici, che va a procurare uno scambio di informazioni; la pietra donerà vibrazioni ed il corpo ne trarrà beneficio, ma quest’ultimo tenderà ad inquinarla, per questo è fondamentale purificare e ricaricare le pietre.

Come utilizzare pietre e cristalli?
- E’ possibile adagiare le pietre in un ambiente che frequentate, per inondare la stanza con la sua energia.
- Posizionare sul corpo il cristallo, nella zona dolente o che si desidera “guarire”
- E’ consigliabile tenere le pietre sotto il cuscino per dormirci sopra senza le interferenze e lo scetticismo del pensiero razionale.
- Utilizzarle in fase meditativa.
Ma come scegliere la pietra giusta?
Ogni pietra ed ogni cristallo, posseggono caratteristiche proprie ed uniche, per questo troverai una pagina dedicata ad ognuna di esse, correlata da una dettagliata scheda, che ti permetterà di valutare il suo potenziale e trovare quella più giusta per le tue esigenze.

Purificazione e ricarica dei cristalli

I metalli, così come le pietre ed i cristalli, donano le loro proprietà benefiche all’organismo, ma tendono a scaricare la propria energia man mano che assorbono elementi dal corpo, perdendo efficacia. Per questo è molto importante purificare i bracciali metallici immergendoli in acqua fredda per  poi strofinarli tra le mani servendosi di un panno di un tessuto naturale, asciutto e pulito. Grazie a questa semplice operazione i metalli ritroveranno la loro carica ed efficacia.

Per quanto riguarda i cristalli l’operazione è leggermente più complessa in quanto il cristallo va ricaricato oltre ad essere purificato, ma con i suggerimenti che troverete di seguito, vi sarà semplice trovare la tecnica che più si addice alle vostre esigenze.
Ogni cristallo ha una sua storia, potrebbe essere “giovane” o portare con se una storia lunga milioni di anni, pertanto non possiamo conoscerne il passato, da quali mani è stato estratto e quindi di quali energie si è caricato o quali ha donato. Pertanto è fondamentale farlo ripartire da zero.

Purificazione con acqua: La tecnica più veloce ed anche più semplice  è senza dubbio quella in cui  si posiziona il Cristallo sotto l’acqua corrente, obbligatoriamente  fredda (originariamente l’operazione veniva svolta nell’acqua corrente di un fiume o di un ruscello, ma andrà benissimo un rubinetto). Ricordate di tenere la pietra adagiata sul palmo della mano con l’intenzione di eliminare le energie negative. Azzurrite, Celestina, Ematite e Pirite, potrebbero danneggiarsi, pertanto è preferibile la purificazione con sale.

Purificazione con il sale: Un alternativa valida al lavaggio in acqua è la collocazione della pietra all’interno di un recipiente di vetro o legno, dove porre sulla base uno strato di sale, posizionare la pietra e coprire completamente (avvolgi sempre la tua pietra in un panno di cotone, alcune pietre a contatto diretto con il sale innescano reazioni corrosive ce potrebbero danneggiarsi). I tempi di riposo variano a seconda del colore e della dimensione della pietra, in linea di massima un intera notte è utile per ogni tipo di pietra. Gettare via il sale utilizzato.

Purificazione con il fumo: La tecnica di purificazione attraverso il fumo, ha origine nella tradizione degli Indiani d’America. E’ possibile esporre le pietre al fumo d’un incenso, meglio ancora se al fumo derivato dalla salvia bruciata.

Dopo la purificazione, il cristallo è stato svuotato della sua energia e va ricaricato.

Di seguito alcuni suggerimenti sui metodi di ricarica:
  • Ricarica con energia solare: Esporre il cristallo alla luce del sole all’aperto, per una giornata, evitando di sottoporre i cristalli chiari che cambiano colore a questa tecnica, per non intaccarne le proprietà.

  • Ricarica con energia lunare: Esporre il cristallo alla luce della luna, all’aperto, per tutta la notte.

  • Ricarica con la neve: Posizionare il cristallo su una superficie (esterna) innevata; questo enfatizzerà la ricarica esterna, sia essa solare o lunare.

  • Ricarica con la terra: Un altro metodo infallibile per la ricarica dei cristalli, è la terra. Sebbene sarebbe meglio interrare le pietre all’aperto alla base di un albero, andrà benissimo anche un vaso in una pianta da interno. E’ fondamentale che la pietra sia collocata in prossimità delle radici, per due o tre giorni.

  • Ricarica con una piramide: Porre il cristallo al di sotto di una piramide che abbia le proporzioni della Piramide di Cheope per 24 ore.

  • In generale i cristalli non indossati vanno conservati alla luce e non chiusi in bui cassetti, meglio se posti accanto ad altre pietre.


Compra online critalli e metalli su BioVeganShop, consegna in 24h!

Filtri
ellipse dot,point,circle,waiting,typing,sending,message,ellipse,spinner cc-by igf6j3