Cura dei piedi green: rituali e prodotti naturali

01 luglio 2022
.
Finalmente è arrivata la bella stagione, le temperature sono calde e a gioirne non siamo solo noi, ma anche i nostri piedi. In inverno, infatti, siamo obbligati a tenerli chiusi per molte ore, dentro scarpe e calzini, stressati da tante ore in piedi e limitando enormemente la loro libertà di movimento e traspirazione. Ma con l’arrivo dell’estate i piedi tornano ad essere i protagonisti.

Iniziamo ad adornarli con sandali e infradito e proprio per questo hanno bisogno di una maggiore cura. La cura dei piedi è un rito fondamentale per il benessere di tutto il corpo. I piedi sono una parte fondamentale del nostro corpo, dobbiamo averne cura e imparare a gestire eventuali imperfezioni, come calli, duroni e vesciche. Ma non solo… anche la cura delle unghie è molto importante. Andiamo a vedere insieme, quindi, tutti gli step per avere dei piedi sani e perfetti, pronti da sfoggiare.

Rituale 1: Via lo smalto vecchio o rovinato

Non c’è niente di più antiestetico e fastidioso, di un unghia con lo smalto rovinato. Tra un unghia senza smalto e una con lo smalto sbeccato, sicuramente tutte sceglieremo la prima. Quindi prediligi un solvente naturale, senza acetone e formulato solo con ingredienti naturali, il quale non andrà a danneggiare il film idrolipidico delle unghie.

Pediluvio

Rituale 2: Immancabile pediluvio

Il pediluvio è uno step fondamentale per la cura dei nostri piedi. Basterà immergerli per 10-15 minuti, in una bacinella o in una vasca da bagno, riempita con acqua tiepida. Si potranno sciogliere dentro sali appositamente formulati, per la cura dei piedi, come ad esempio a base di Rosa, Calendula, Menta o Camomilla… che daranno un senso di leggerezza e allevieranno la pesantezza e il gonfiore comune dei piedi in estate. Oppure potremmo optare per un pugno di bicarbonato, un pugno di sale e 3-4 gocce di un olio essenziale. Potrai scegliere tra l’olio essenziale di Tea tree per un’azione battericida, balsamica e deodorante, di Lavanda per un’azione antisettica, rinfrescante e lenitiva, di Salvia sclarea per eliminare il cattivo odore dei piedi e di Eucalipto per dare sollievo ai piedi stanchi. Dedica un pediluvio ai tuoi piedi, almeno una volta a settimana. Completa con un getto di acqua fredda per stimolare la micro-circolazione. Questo rituale ti aiuterà a mantenere la pelle idratata, ad alleviare la sensazione di pesantezza e a migliorare la circolazione.

Rituale 3: Esfoliazione

Terminato il pediluvio, con i piedi ancora umidi, procediamo con lo scrub. Esistono scrub piedi già formulati, dall’azione esfoliante, disinfettante, emolliente… per ogni esigenza. Oltre ad eliminare le cellule morte, responsabili di secchezza e ruvidità, andranno a nutrire ed idratare la pelle dei tuoi piedi. Applica una piccola quantità di scrub sulla pelle umida del piede e massaggia bene poi procedi con il risciacquo con abbondate acqua.

Scrub piedi

Rituale 4: Rimozione del superfluo

Dopo un'asciugatura accurata si passa all'eliminazione delle zone indurite. Potrai utilizzare la pietra pomice o avvalerti del prezioso aiuto di un beauty device per la pedicure professionale, il quale libererà i tuoi piedi da calli, duroni e pelle morta... ammorbidirà la pelle secca e ridonerà setosità alla pelle ruvida.

Rituale 5: Idratazione

Ora è arrivato il momento di idratare e nutrire l’epidermide dei nostri piedi. I piedi hanno bisogno d’ idratazione almeno come le mani o forse anche di più, soprattutto durante la stagione calda. Se la pelle è molto secca, la crema va usata tutti i giorni, dopo l’igiene quotidiana. La scelta del prodotto idratante d’applicare sarà fondamentale. Nel nostro e-shop potrai trovare i migliori prodotti per la cura dei piedi, formulati con materie prime ed attivi di origine naturale, dalle proprietà emollienti, idratanti, rinfrescanti e balsamiche, dermatologicamente affini e benefici. Oltre a questi prodotti, potrai beneficiare anche di prodotti puri, come il burro di Karitè. Scaldalo prima nelle mani e massaggialo, svolgerà una fantastica azione idratante e nutriente.

Sarà importante anche la modalità di applicazione del tuo prodotto idratante:

Idratazione piedi

Rituale 6: Cura delle pellicine

Una volta che la pelle dei nostri piedi e unghie si è ammorbidito, passiamo alla cura delle pellicine. Vietato tagliare le pellicine intorno alle unghie, perché potrebbero trasformarsi in infiammazione e infettarsi. Usare il bastoncino di legno apposito per spingere le pellicine verso il bordo, con delicatezza.

Rituale 7: Tagliare e limare le unghie

Dopo aver sistemato le pellicine, tocca al taglio delle unghie. Cè chi preferisce le forbicine e chi il tronchesino, l’importante è che il taglio sia netto, onde evitare di sfaldare l’unghia. È importante assecondare la forma naturale dell’unghia e non insistere sugli angoli. A smussare gli angoli ci penserà la lima.

Rituale 8: Nail art che passione!

L’ultimo step riguarda proprio lo smalto! Potremmo sbizzarrirci tra tutti i colori che le tendenze makeup di questa stagione ci propongono. Durante l’estate c’è veramente l’imbarazzo della scelta. L’importante sarà scegliere uno smalto per unghie il più possibile naturale, senza toluene, formaldeide, dbp e altre "schifezze" potenzialmente nocive, che abbellisca e colori le tue unghie senza assurdi compromessi sulla sua composizione. Su BioVeganShop troverai esclusivamente smalti naturali con INCI controllato. Ricordati però, che ogni tanto le unghie hanno bisogno di respirare, quindi sarà bene toglierlo ogni 3-5 giorni e far passare almeno un paio di giorni prima di metterne uno nuovo.

Seguendo questa beauty feet routine, usando solo prodotti specifici formulati con solo ingredienti e attivi naturali, una volta a settimana, i tuoi piedi ti ringrazieranno!

.
ellipse dot,point,circle,waiting,typing,sending,message,ellipse,spinner cc-by igf6j3