Mantenere l’abbronzatura dopo l’estate: consigli, rituali e rimedi naturali

01 settembre 2022
.
Scrivendo e leggendo questo articolo ci accorgeremo e diventeremo sempre più consapevoli che l’estate sta per finire e con lei le vacanze, la spensieratezza, il caldo, il mare, le lunghe giornate illuminate dal bellissimo sole, la leggerezza, l’energia frizzante e colorata che solo la stagione più bella di tutte ci sa dare… e con lei purtroppo anche l’abbronzatura.

Come tutti sappiamo infatti a fine vacanza o meglio alla fine dell’estate la pelle ha raggiunto un colorito scuro, bronzeo, uniforme e bello da vedere, ma con la fine delle nostre giornate al sole, la tintarella inizierà man mano a svanire. Se mal trattata l’abbronzatura tende infatti a scomparire nel giro di poco, l’intensità della colorazione si attenua gradualmente fino ad andarsene del tutto. Ma niente paura! Far durare più a lungo l’abbronzatura tanto "sudata" e conquistata è possibile, basta sapere come farlo.

Esfoliazione corpo

Scegli il giusto scrub

Lo scrub è spesso visto come il nemico numero uno dell’abbronzatura, ma questo è un falso mito da sfatare. Per prolungare la tua abbronzatura e conservare il tuo bel colore, l'esfoliazione è d’obbligo. Esfoliare la pelle del corpo in modo delicato, permetterà di eliminare le cellule morte che popolano lo strato più esterno dell’epidermide e tendono a opacizzare l’abbronzatura, favorendo il rinnovo cellulare, scongiurando il rischio di screpolature o spellature. La pelle risulterà inoltre più morbida. Per un risultato ottimale, effettua un'esfoliazione su viso e corpo una o due volte alla settimana al tuo ritorno dalle vacanze. Scegli quello più giusto per il tuo tipo di pelle e prediligi sempre quelli formulati con materie prime ed attivi di origine naturale dermatologicamente affini e benefici, formulati con sapienza. Esistono diversi tipi di esfolianti, per avere informazioni più dettagliate, potrai leggere l'articolo che parla delle differenze tra scrub, gommage e peeling (clicca qua per leggere l'articolo). Troverai tante curiosità e consigli sull'esfoliazione naturale.

Cosmetici per la beauty routine

Aggiungi una dose extra alla tua normale idratazione

Al rientro dalle vacanze le parole d’ordine saranno: surplus di idratazione. Nonostante l’uso di solari e doposole, la pelle ha comunque subito un forte stress a causa dei raggi solari a cui è stata sottoposta durante l’estate. Per questo motivo sarà bene aggiungere un prodotto corposo ed estremamente idratante alla tua beauty routine, come ad esempio gli oli dopo bagno. Sono molto utili e danno molti benefici se applicati quando la pelle è ancora umida. L’acqua infatti permette un migliore assorbimento, senza rischio di ungere e macchiare i vestiti. Inoltre per quanto riguarda la detersione, sarà d’obbligo prediligere bagnodoccia dolci, a base di erbe o estratti naturali, delicati sulla cute e che non aggrediscano l’epidermide. Per mantenere il colorito preferisci la doccia al bagno, preferibilmente con acqua fredda. Questo perché l’acqua calda secca la pelle.

Mantenimento

Un metodo infallibile per mantenere l'abbronzatura? Esporsi al sole ogni volta che è possibile fino a quando il meteo lo consente: sul balcone di casa, al davanzale della finestra, su un prato, in riva al lago, al mare o in montagna, anche solo pochi minuti sono sufficienti per sollecitare i melanociti a produrre ancora melanina, il pigmento scuro del l'abbronzatura. Bastano 20 minuti al giorno di esposizione solare per avere un prolungamento dell’abbronzatura. Può essere anche un’ottima occasione per rimanere in forma e fare dell’attività fisica all’aperto.

Alimentazione per abbronzatura

Aiutati con alimentazione e integratori

Anche il cibo e una corretta idratazione ci vengono in aiuto se vogliamo mantenere l’abbronzatura il più a lungo possibile. Uno dei trucchi per sfruttare il potere del cibo è arricchire il menu di alimenti che contengono il betacarotene. Tra questi frutta e verdura di colore arancione o rosso come pomodori, zucche estive, carote, meloni, peperoni, albicocche e pesche. Inoltre esistono diversi tipi di integratori, a base di vitamine e sali minerali, che aiutano la produzione di melanina e che si possono assumere per lunghi periodi. In realtà l’assunzione degli integratori è consigliata già a partire da 10 giorni prima dell’esposizione al sole per garantire un effetto ottimale. Essenziale è poi proseguire l’assunzione dell’integratore alimentare per almeno 3 settimane dal rientro, così da favorire l’idratazione, evitare la desquamazione e mantenere più a lungo l’abbronzatura.
 
..
ellipse dot,point,circle,waiting,typing,sending,message,ellipse,spinner cc-by igf6j3