Rasatura naturale: come proteggere la pelle prima e dopo

17 marzo 2022
.
Anche l’uomo, come la donna, può essere green quando si prende cura di se stesso. Oggi parleremo della cura della barba. Se per alcuni può essere una pratica quotidiana, dove ci si dedica qualche momento alla propria persona e ci si rilassa, per altri potrebbe essere un fastidio o una perdita di tempo. Il momento della rasatura quindi, è molto soggettivo. Per far si che questo rituale maschile sia il più piacevole possibile, con questo articolo cercheremo di darti dei consigli per prenderti cura della tua pelle e della tua barba in modo sano, con prodotti naturali e rituali specifici.

Caratteristiche della pelle maschile

Prima d’iniziare, è bene sapere che la pelle degli uomini si differenzia da quella della donna, per alcune sue particolarità. Innanzitutto l’epidermide maschile è più acida, essendo presente in essa una maggiore quantità di acido lattico. Questo la rende meno soggetta a infezioni batteriche ma più facilmente irritabile. La presenza di testosterone la rende più spessa, densa e resistente. Gli uomini infatti, invecchiano più lentamente, ma una volta che appaiono le rughe diventano più evidenti e profonde. La presenza di testosterone inoltre, causa una maggiore produzione di sebo, rendendola più grassa e quindi soggetta ad acne, punti neri e follicolite. Altra caratteristica importante della pelle maschile è la presenza di un sistema pilifero molto sviluppato. La barba è formata dai 7000 ai 15000 peli, con una crescita media di 13,5 centimetri all’anno. Questo, a meno che non si voglia assomigliare a un "Longobardo", comporta una frequente rasatura. Farsi la barba è un rituale abbastanza aggressivo, perché oltre ai peli, avviene anche la rimozione di una parte del film idrolipidico, importante per proteggere la pelle. Questa operazione rende la cute più sensibile e quindi più soggetta all’insorgenza di rossori, prurito, secchezza e irritazioni. Ecco perché ti sconsigliamo vivamente di utilizzare prodotti aggressivi, formulati con ingredienti non naturali e dal profumo molto forte.

Uomo che si fa la barba

Preparazione della pelle prima della rasatura

È di grande importanza, prima di procedere con la rasatura, preparare la cute così da ottenere un buon risultato. Dovrà essere innanzitutto pulita e idratata, usando un buon detergente o un sapone naturale delicati, procedendo poi con acqua calda al risciacquo. Il calore è di grande aiuto per rendere più facile e meno invasiva la rasatura, grazie al suo effetto ammorbidente ed emolliente. Il momento ideale per radersi infatti, è dopo una bella doccia o un bagno caldo. Un altro rituale utile, è quello di effettuare una volta a settimana uno scrub leggero. Questo aiuterà a prevenire la formazione di peli incarniti (sintomatologia frequente dopo la rasatura).

Rasatura della barba con prodotti naturali

Per effettuare una rasatura della barba nel migliore dei modi è bene, come abbiamo già detto, preferire prodotti naturali, formulati per rispettare la pelle e l’ambiente ed evitare invece quelli contenenti sostanze aggressive, derivati del petrolio e profumazioni chimiche. Esistono creme e oli da barba, gel, mousse, saponette e schiume per la rasatura, detergenti, formulati con materie prime e attivi dermatologicamente affini e benefici, per assicurare al rasoio di scorrere con facilità. Una volta steso un sottile strato di prodotto, attendere qualche minuto in modo che gli attivi emollienti contenuti al suo interno, ammorbidiscano la barba e la pelle. A questo punto passare il rasoio, in modo leggero, Un’altra cosa molto importante è quella di usare sempre lamette affilate, in modo da evitare molteplici passaggi sulla pelle. Una volta terminata la rasatura, risciacquare sempre il viso con acqua fredda, la quale chiuderà i pori e ridurrà il formarsi di irritazioni e infezioni.

Proteggere ed idratare dopo la rasatura

Idratare e proteggere saranno le prossime due azioni importantissime che andremo a compiere. Per rispettare fino in fondo la propria pelle, infatti, e prevenire o ridurre irruzioni cutanee dopo la rasatura, sarà fondamentale idratare e nutrire l’epidermide. L’applicazione di un dopo barba apporterà una sensazione di freschezza e benessere sul viso, migliorerà il tono cutaneo, calmerà le irritazioni, favorirà la cicatrizzazione di piccole eventuali lesioni e aiuterà a diminuirne il tempo del loro sanguinamento. Anche in questo caso, ti consigliamo sempre di scegliere per la cura della tua pelle, dopobarba naturali, dalle proprietà emollienti e lenitive. Perchè e importante scegliere cosmetici post-rasatura con un Inci naturale? Perchè nei dopobarba tradizionali, troverai all’interno della loro formulazione alcol e ingredienti petrolchimici, i quali risulteranno molto dannosi, oltre che per la tua salute e per l’ambiente, anche per la tua pelle appena stressata, accentuandone il rossore e la sensazione di bruciore. Nel nostro e-shop troverai una vasta gamma di dopobarba naturali, dalle texture differenti, in modo che tu possa scegliere quella più adatta ai tuoi gusti e abitudini. Potrai optare tra texture in crema, balsamo, gel, olio, fluido o liquido. Inoltre, potrai ricorrere anche a prodotti naturali puri, da usare come dopobarba. Utilissimi e molto efficaci saranno gli oli vegetali come l’olio d’Oliva, di Mandorle dolci, di Karitè e di Jojoba. Altri prodotti naturali da usare dopo la rasatura della barba, per lenire rossore e bruciore e rimarginare gli eventuali piccoli taglietti sono il gel d’Aloe vera, che andrà applicato sulle zone interessate, in piccole quantità e l’olio essenziale di Camomilla. Grazie alle sue proprietà lenitive  e antinfiammatorie, basterà diluirne 5 gocce in mezzo bicchiere d’acqua e applicare la miscela su tutto il viso con una spugnetta o un dischetto di cotone.

Idratazione post rasatura

Rimedi naturali per rossori e taglietti post-rasatura

Hai seguito alla lettera tutti i passaggi della tua beauty routine for shaving che ti abbiamo appena elencato, usando i prodotti giusti per la tua pelle, ma nonostante tutto il tuo viso presenta rossori e irritazioni accentuate? Può capitare… ma non scoraggiarti! Esistono rimedi naturali d’urto anche per questa inconvenienza. Potrai intervenire applicando creme o unguenti specifici a base d’Iperico, Gel d’Aloe vera, Elicriso o Tea Tree, i quali favoriranno la rigenerazione delle cellule epidermiche. Come ultimo prezioso e ovviamente naturale alleato, grazie alle sue proprietà ammorbidenti e cicatrizzanti, in caso di ferite o taglietti troviamo il burro di Karitè. Basterà scioglierne una piccola quantità fra le dita e applicarlo sulla tua pelle.
 

.

ellipse dot,point,circle,waiting,typing,sending,message,ellipse,spinner cc-by igf6j3