Nome latino: Zingiber officinale Roscoe

Famiglia: Zingiberaceae – rizoma

Proprietà principali:  carminativa, aromatica e assorbente; antiemetica; ipocolesterolemizzante

Impiego terapeutico: disturbi dispeptici; prevenzione cinetosi

Zenzero: Proprietà e usi cosmetici

Uno degli usi cosmetici più noti dello Zenzero è quello che riguarda la cura della pelle e dei capelli. È molto utile per eliminare o attenuare le macchie sul viso, combattere la forfora e promuovere la crescita dei capelli. Lo Zenzero svolge un ottimo effetto anti-age grazie alle sue virtù antiossidanti che risiedono nel suo contenuto di vitamina E, che protegge la pelle dall'azione dei radicali liberi che sono i principali responsabili dell'invecchiamento cutaneo. Aiuta infatti a contrastare le rughe e i segni dell'età che avanza. L'olio essenziale che si ricava dallo Zenzero è quindi molto apprezzato ed usato in cosmetica. Altra proprietà interessante dello Zenzero è quella che comprende la sfera psicologica ed emotiva. Il suo aroma infatti è un tonico per l’umore, predispone dunque all’ottimismo e alla chiarezza mentale.

Dosaggio:

Infuso: versare acqua bollente su 0,5-1g di droga grossolanamente polverizzata e filtrare dopo 5 minuti. Come antiemetico assumere 2 g di droga polverizzata di fresco con un po’ di liquidi.

Decotto al 3%.

Polvere: 500 mg di polvere per capsula 3 volte al dì 30 minuti prima dei pasti; 2 capsule 30 minuti prima del viaggio43.

Estratto secco (titolato in olio essenziale min. 0,8%, British Herbal Pharmacopoeia o in gingeroli min. 4%, Farmacopea tedesca): 100-300 mg per capsula.

Zingiber officinalis T.M.: 30 gocce, diluite in acqua, 1-3 volte al dì.

Zenzero Cenni storici:

• «In Inghilterra preparasi collo zenzero una birra che riesce grata ed utile contro lo scorbuto e le scrofole. In Francia adoprasi talvolta la conserva o confettura dello zenzero come stomachica; ma bisogna ben distinguere i casi in cui lo stomaco digerisce male per vera debolezza dagli altri nei quali la cronica flogosi di quest’organo gli impedisce di esercitare le sue funzioni ed ove l’uso dello zenzero aumenterebbe gli accidenti anziché diminuirli» (Levi, Dizionario classico di medicina, 1840).

• Il vino caldo allo zenzero, preparato con 5 fettine di rizoma fresco, succo di mezzo limone, vino rosso, miele e acqua calda, è un rimedio casalingo utilizzato in caso di influenza accompagnata da febbre. Nella medicina popolare il tè allo zenzero viene consigliato per alleviare i dolori di stomaco, i dolori mestruali e le turbe circolatorie.

Fonte: Dizionario di Fitoterapia e Piante medicinali - Campanini

Prodotto aggiunto alla tua wishlist

Questo negozio online utilizza cookie (anche di terze parti) e altre tecnologie in modo da migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito e per inviare messaggi promozionali sulla base del comportamento degli utenti.